Cammino di Santiago Libri Travel Tips

6 Guide e libri fondamentali per il Cammino di Santiago

By on 19 dicembre 2016

Il cammino di Santiago è un percorso interiore e proprio per questo ogni pellegrino ha il suo modo di affrontarlo. Che sia per motivi religiosi, sportivi, o spirituali ognuno è libero di gestirsi come meglio crede. Ma avere un punto di riferimento a cui affidarsi per qualsiasi dubbio è fondamentale per potersi godere il viaggio con più tranquillità. Quindi vediamo quali sono le guide per il Cammino di Santiago (sia cartacee che digitali), libri di pellegrini e altre risorse utili.

Qui troverai:

  • 3 Guide fondamentali (2 cartacee e 1 digitale)
  • 3 Libri scritti da pellegrini
  • 1 Documentario: Walking the World 

Guide fondamentali per il Cammino

1. Il Cammino di Santiago. Dai Pirenei a Finisterre per Santiago de Compostela

Questa è la guida che ho acquistato io per affrontare il cammino. Forte del suo editore, il Touring Club Italiano, è una delle più vendute grazie alla sua qualità. Ricca di informazioni utili sia sulla preparazione pre-partenza sia sull’itinerario, che suddivide in 37 tappe da Saint Jean Pied de Port a Finisterre.

Questo significa che seguendo precisamente le tappe prestabilite si può stare certi di conoscere la data di arrivo alla meta finale. Ovviamente non è un obbligo seguirle, anzi, io per primo non le ho seguite perché secondo il mio passo potevo benissimo allungare alcune tappe, soprattutto dopo Burgos quando il mio corpo cominciava ad abituarsi allo sforzo.

La caratteristica che più ho apprezzato in questa guida sono gli approfondimenti dedicati ad ogni luogo di interesse. Per ogni tappa vengono segnalati i “posti da visitare” con tanto di descrizioni e racconti. In più, se ancora non bastasse, racconta ampiamente la storia sia del pellegrinaggio che delle diverse regioni spagnole che si attraversano.

Unico piccolo difetto è la mancanza delle altimetrie, infatti per ogni tappa viene indicato solo il dislivello. Per un pellegrino che vuole godersi il cammino e prendersi il proprio tempo questa è la scelta giusta, perché può trovare tutte le informazioni che gli servono per scoprire cultura, curiosità e leggende del Cammino di Santiago. Piccola chicca è un elenco allegato con indirizzi e prezzi degli albergues e dei posti in cui mangiare lungo tutto il percorso.

2.      Guida al Cammino di Santiago de Compostela. Oltre 800 km dai Pirenei a Finisterre

Questa è la guida più diffusa fra i pellegrini italiani, a quanto ho visto lungo il mio cammino. Io come ho già scritto ho scelto quella del Touring Club ma ho potuto consultare anche questa grazie alla copia di una compagna di viaggio. Ovviamente non posso scendere nel dettaglio perché non l’ho utilizzata a fondo come la prima, e non mi va di recensire qualcosa che non ho letto in prima persona. Però posso dirvi le mie impressioni e i commenti delle persone che l’hanno scelta.

Subito mi sono accorto di una differenza sostanziale fra le due, quest’ultima ha un’impostazione più tecnica rispetto alla prima. Il percorso viene suddiviso in 30 tappe da Saint Jean Pied de Port a Finisterre, e anche in questo caso le tappe sono solo un consiglio. Anche perché quelle indicate qui sono quelle più battute dai pellegrini e a volte questo può rivelarsi un problema.

Il suo punto di forza è sicuramente l’ampia descrizione della strada per ogni tappa. Praticamente guida passo passo il pellegrino anticipandogli che tipo di terreno troverà. Però quello che io ho trovato più utile sono le mappe altimetriche tappa per tappa. Grazie a queste puoi gestire meglio i chilometri da fare tenendo conto anche delle salite, a volte molto impegnative, che ti aspettano il giorno seguente.

In conclusione, se sei uno sportivo o comunque più interessato all’itinerario questa è la guida che fa per te.

3.      Guida digitale al “Camino de Santiago” del sito Pellegrinibelluno.it

Vai sul sito di Pellegrinibelluno

Versione PDF

Versione on line

Su questa guida c’è da dire solo una cosa, è fatta da pellegrini per pellegrini! Viene aggiornata ogni anno e contiene tutte le informazioni utili che possano servire. Suddivide il percorso in 31 tappe, ma come al solito sono più che altro tappe consigliate.

Descrizioni dettagliate delle strade, dei percorsi alternativi, mappe e altimetrie sono tutto quello che ti servirà per programmare il tuo cammino. Io l’ho scoperta durante il viaggio, mi è stata consigliata un po’ da tutti e devo dire che è stata fondamentale. Il fatto di essere digitale, in PDF, la rende molto pratica.

Io l’ho salvata nello smartphone e praticamente ce l’avevo sempre a portata di mano. Anzi, era l’unico motivo per cui accendevo il telefono durante le ore di camminata. Perché in qualsiasi punto sei, non devi neanche toglierti lo zaino per recuperare la guida cartacea, basta prendere il cellulare e controllare dove sei e quanto rimane fino a destinazione.

La guida è scaricabile gratuitamente dal sito, e se vuoi puoi fare una donazione per supportare il lavoro dei redattori. Prevede una versione on line e una in PDF. Nella colonna di sinistra trovate i link a tutte e due. Quella inPDF è divisa in due, la prima parte da SJPD a Leon, e la seconda fino a Finisterre.

Attenzione! È prevista una nuova edizione per il prossimo anno, come ho già detto viene sempre aggiornata, quindi se decidi di partire nel 2017 controlla la pubblicazione dell’ultima versione. Io aggiornerò il link appena sarà distribuita.


Insomma, queste tre sono le Guide del cammino con la G maiuscola. Non puoi partire senza avere almeno una di queste. Certo, alla fine sarai tu a gestire il tuo viaggio ma soprattutto all’inizio posso assicurarti che queste sono fondamentali.

Scegli quella più adatta a te, al tuo modo di viaggiare e anche a quello che ti aspetti dal cammino.

Libri di altri pellegrini

Sin da quando ho sentito parlare del Cammino di Santiago, avevo intorno ai 16/17 anni, ho provato una forte attrazione verso questo tipo di viaggi. Mi affascinava il lato avventuriero, il sapore di scoperta e di eroico che c’era nelle parole di chi l’aveva già intrapreso. Ai miei occhi erano degli eroi, uomini e donne intraprendenti che erano andati a sfidare sé stessi. Ero piccolo ok, qualsiasi cosa che succedeva fuori dalla mia “zona comfort” mi appassionava. Eppure, crescendo ridimensionai la mia immaginazione ma non la mia ammirazione per i protagonisti di queste storie. Ho sempre letto i racconti di viaggio, e credo siano la base per cominciare a capire un paese, un popolo, ma anche un’esperienza, come nel nostro caso. Le guide sono fondamentali, qualsiasi vero viaggiatore non ne fa mai a meno, ma servono anche le emozioni!

E le emozioni vengono da persone come noi, che sono state in determinati luoghi prima di noi. Certo, le sensazioni sono soggettive ma leggere le storie di qualcuno che, per esempio, ha già fatto il cammino può cominciare ad immergerti in quel mondo. E poi, può anche capitare che ti senta in sintonia con chi scrive. In fondo, avete le stesse passioni, gli stessi interessi. A me è capitato molte volte di sentirmi completamente immedesimato nei racconti che leggevo. Quindi qui ti consiglio i libri che ho letto io sul Cammino di Santiago e che credo possano essere utili per chi ancora è in dubbio o chi vuole ripercorrere la lunga strada di 865km fino a Finisterre!

1.      Il Cammino di Santiago – Paulo Coelho

Prezzo: EUR 12,33
Da: EUR 14,50

Impossibile non iniziare la lista con questo bestseller internazionale, quello che ha reso famoso in tutto il mondo lo scrittore brasiliano. Scritto nel 1987, un anno dopo che l’autore aveva fatto il cammino, rimane ancora oggi il libro più venduto sul pellegrinaggio verso Santiago.

Io ho scoperto della sua esistenza durante il cammino. Il nostro compagno di viaggio, Giovanni, ne leggeva alcuni brani durante le ore di camminata e cercava di immedesimarsi nelle sue metafore o nei suoi personaggi. E posso dire che, nonostante sia un racconto romanzato, non è difficile incontrare lungo la strada tutti i “mostri” descritti nelle sue pagine. No, tranquillo non sto parlando di chissà che cosa, ma delle difficoltà che si incontrano nel viaggio.

La bravura di Coelho è proprio quella di creare un mondo magico, di trovare la poesia nel raccontare un’esperienza così intensa.

2.      Oltre 900 km di felicità. Dai Pirenei a Finisterre lungo il Cammino di Santiago – Luca Giai

Libro letto tutto d’un fiato in una notte, qualche giorno fa. Non riuscivo più a staccarmi dalle descrizioni, dalle emozioni e dalla bravura di Luca nel raccontare quello che ha provato in prima persona. Grazie a lui ho ripercorso chilometro dopo chilometro il mio cammino perché riesce a descrivere perfettamente la vita da pellegrino. Dall’alba al tramonto di ogni giorno di viaggio Luca ti racconta i paesaggi, la strada, gli incontri, tutti gli elementi fondamentali di questo pellegrinaggio.

L’autore è già andato due volte a Santiago, la prima volta in mountain bike e la seconda a piedi. Proprio durante il primo viaggio si rende conto che nonostante fosse un’esperienza fuori dal comune non stava godendo appieno degli incontri, dei paesi, dello spirito del cammino. Decide così di ripartire una seconda volta, a piedi, e tutto sarà diverso.

Mentre leggevo la sua esperienza mi sono stupito del fatto che molte volte ho provato le sue stesse emozioni. Condivido il suo modo di pensare il pellegrinaggio come una sfida personale e anche per questo non riuscivo a staccarmi dal libro, perché lo sentivo come un compagno di viaggio ideale.

3.      All’ombra delle Stelle: Pellegrini sul Cammino di Santiago

L’ultimo libro che mi sento di consigliarti è questo, anch’esso scritto da pellegrini. Questa volta una coppia, che ha percorso tutti i quasi 900 km a piedi, dai Pirenei fino a Finisterre. Questo è uno dei migliori libri che ho letto prima della partenza, e che mi ha appassionato grazie ai suoi approfondimenti storico culturali.

Anch’esso è diviso in due parti, nella prima l’autore come ogni pellegrino si dilunga sui consigli pratici per la preparazione alla partenza, la seconda invece è il vero e proprio diario che giorno per giorno racconta il loro cammino.

Walking the World – Il Cammino di Santiago
di Chris Newland

Infine, ti lascio qui una playlist Youtube che ho creato con le sei puntate di questo documentario che ripercorre tutto il cammino. Inutile dire che il video, come sempre, è il mezzo più coinvolgente che c’è per raccontare qualcosa.

Se l’articolo ti è piaciuto ti chiedo di condividerlo, commentarlo, diffonderlo

Se no, scrivi pure nei commenti o contattami per dirmi cosa ne pensi.

Grazie e Buen Camino!

Facebook Comments

TAG

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: