Ireland Roadtrip 2016

“May the road rise to meet you, may the wind be always at your back,
may the sun shine warm upon your face,and the rains fall soft upon your fields and,
until we meet again, may God hold you in the palm of His hand”

“May the road rise to meet you, may the wind be always at your back,
may the sun shine warm upon your face,and the rains fall soft upon your fields and,
until we meet again, may God hold you in the palm of His hand”

Questa è la benedizione per ogni viaggiatore in Irlanda. Ed è proprio questa la sensazione che si prova scorrazzando per le sue strade, non vorresti mai spegnere il motore. Soltanto per fermarti ad ammirare la bellezza di questa terra color smeraldo.

La mia esperienza in Irlanda è iniziata come quella di tanti italiani all’estero, ed è “finita” col cambiarmi la vita. Questo è un piccolo estratto del mio viaggio in solitaria lungo le strade irlandesi e della mia esperienza a Dublino.

Ogni grande idea nasce da una birra in compagnia.

È sera, sono in un pub a Dublino, in compagnia di un grande amico. Dopo qualche pinta dell’oro nero d’Irlanda, la domanda:

«E se invece di pagare il prossimo affitto partissi in macchina per un road trip lungo tutta la Wild Atlantic Way?»

La sua risposta: «Why Not?»

Inizia così un viaggio solitario, senza pretese “documentaristiche”, ma che ha smosso internamente i meccanismi ormai arrugginiti da anni di studio e di ricerca del “posto fisso”. Ingranaggi che non collimavano più perfettamente e che quindi andavano oliati, o addirittura cambiati. Così ho rimesso in moto la mia voglia di scoperta, grazie ad un cambio di prospettiva radicale.

Ad ogni giro del motore cresceva in me la consapevolezza che avrei potuto guidare senza sosta fino alla fine del mondo pur di non fermarmi mai. Poi, una volta tornato a Dublino, ho fatto la mia scelta: ogni giorno sarebbe diventato un “Why Not?”, ogni esperienza una prima volta.

Tatuata la notte stessa in cui l’ho maturata, “Why Not?” è la mia domanda e la mia risposta. Quella che mi accompagnerà in giro per il mondo, quella che mi porterà a conoscere genti, cibi, abitudini, culture e chissà quanto altro. Quella che mi farà dormire all’aperto o in macchina, quella che mi farà scalare montagne e camminare sotto il sole cocente.

Ma anche quella che mi ha già regalato un piccolo bagaglio personale che non ha prezzo.

Segui l'itinerario del mio viaggio:

Galway - Connemara

Northern Ireland

3 - Galway - Connemara

4 - Northern Ireland

Dublin

5 - Dublin

Seguimi su:

Facebook Comments

This post is also available in: enInglese