Archeologia Barcellona Itinerari di Viaggio Trekking

Puig Castellar: Trekking Archeologico alle origini di Barcellona

By on 17 Gennaio 2019

Available in: enEnglish

Oggi ti voglio parlare di Archeologia, anzi no, di un bel trekking e di fotografia a Barcellona.

Beh dai, facciamo che unisco tutti questi elementi in un solo Trekking Archeologico e Fotografico a Barcellona.

Questa città offre tantissime alternative ai soliti tour per turisti fra Rambla, Sagrada Familia e la Barceloneta.

Diciamo che ogni tanto mi ricordo della mia laurea in Archeologia, anzi mi viene proprio nostalgia dei vecchi tempi all’università fra scavi e libri. A parte gli scherzi, come già saprai e se non lo sai ancora puoi scoprirlo qui, cerco sempre di immergermi al massimo nella cultura e nella storia dei luoghi che vedo nei miei viaggi.

Non mi basta vedere i monumenti principali, io voglio andare più a fondo e scoprire tradizioni, cibo, feste e tanto altro. Molte volte questa ricerca passa dalla mia amata archeologia e anche questa volta ho trovato una piccola chicca che ci porta alle origini della città di Barcellona.

Trekking Archeologico alle origini di Barcellona

In realtà questo è un trekking archeologico alle origini di Barcellona quando ancora Barcellona non esisteva. Eh sì, perché ti porterà alla scoperta del villaggio preistorico di una popolazione che abitava queste zone prima dell’arrivo dei romani e della effettiva fondazione della città.

Volendo dare un nome ai protagonisti, loro si chiamavano Laietani ed erano un popolo iberico stanziatosi qui nell’età del bronzo e lo scenario della loro storia era il villaggio di Puig Castellar.

Si tratta di un villaggio arroccato su una collina alta 303m che sovrasta tutta la pianura di Barcellona dalla foce del Besòs a quella del Llobregat. Da questa altura i suoi abitanti potevano controllare anche la valle che sorge a nord ovest.

Il paesaggio era molto diverso da quello che vediamo oggi. Dove adesso sorge la città, un immenso susseguirsi di palazzi e strade, un tempo era principalmente occupato da lagune e dagli estuari molto più ampi dei due fiumi.

I Laietani, antichi abitanti di Barcellona

Purtroppo gli storici antichi non hanno lasciato molti dettagli su questo popolo. Tutto quello che si sa è stato scoperto dagli scavi archeologici che si sono susseguiti nei diversi villaggi che sorgevano nell’area di Barcellona.

I dati ci parlano di una società guerriera, aristocratica e gerarchica che si basava principalmente sull’agricoltura ma anche allevamento bestiame e caccia. Prodotti che probabilmente già scambiavano con i mercanti greci, cartaginesi e romani.

Salendo lungo il sentiero che si arrampica sulla collina sei circondato dalla tipica macchia mediterranea. Alle tue spalle puoi vedere tutta la città mentre di fronte a te si apre un’altra valle verdeggiante e in cima, sulla collina il villaggio di Puig Castellar. Già da qui puoi vedere che sembra un abitato fortificato, si notano già i terrazzamenti.

Ed è entrando finalmente nel villaggio che ti rendi conto che tutta la struttura urbana evidenzia le capacità costruttive di questo popolo. Le abitazioni sono disposte lungo una strada circolare in modo da adattarsi alla conformazione del terreno. L’abitato infatti si sviluppa in terrazzamenti in modo da sfruttare al meglio lo spazio fino alla cima dove probabilmente si apriva una piazza.

Dagli oggetti ritrovati durante gli scavi gli archeologi hanno potuto scoprire di più sulla loro vita quotidiana. I resti ci parlano di attività di metallurgia, tessitura e macinazione del grano.

Ma la scoperta più interessante è il rinvenimento di un gran numero di oggetti di valore. Questo ha fatto pensare ad un abbandono repentino del villaggio verso la fine del III secolo a.C. o inizi del II secolo a.C. e quindi possibilmente legato alla Seconda Guerra Punica (218 – 206 a.C.).

Il Villaggio Preistorico di Puig Castellar: un trekking archeologico a due passi da Barcellona

Il trekking fino al villaggio è un’esperienza che consiglio a chi, da viaggiatore responsabile, vuole andare oltre i soliti percorsi turistici. Si va dall’emozione di essere immersi nella natura a due passi dalla città a quella di giungere in cima alla collina e godere un panorama mozzafiato su Barcellona.

È un percorso che parte dal confine della città nella zona di Santa Coloma Gramenet. Da qui un sentiero sale e corre lungo tutta la cresta della collina, passa dal Villaggio e arriva anche oltre fino ad un Dolmen naturale utilizzato in età del bronzo come sepoltura.

Dolmen de la Cova d’en Genis

Per raggiungere il Dolmen de la Cova d’en Genis si devia dal sentiero principale lungo un sentiero con vegetazione folta che scende verso valle. Risalendo e proseguendo sul sentiero si arriva alla piccola Ermita de Sant Climent costruita nel 1673 da San Geronimo.

Il monastero di Sant Jeroni de la Murtra

Da qui si può già vedere il monastero di Sant Jeroni de la Murtra. Un monastero gotico costruito da San Geronimo all’inizio del XV secolo. È possibile visitarlo secondo orari stabiliti ma ovviamente quando mi trovavo lì (domenica) si può entrare soltanto di mattina a due orari con visite guidate. Quindi ho dovuto rimandare, appena possibile tornerò per vederlo.

Non è finita qui, scendendo ancora per far ritorno in città si incontra una antica casa colonica del XV secolo. Nonostante l’eccessivo stato di abbandono, il chiostro con le arcate che corrono tutte intorno e nello sfondo le ciminiere di Badalona mantengono un certo fascino.

Scavi archeologici avevano trovato una precedente villa romana, poi trasformatasi in fattoria e infine nella casa colonica del XV secolo.

Come ti dicevo, un trekking archeologico per passare una bella giornata in natura e scoprire le origini di Barcellona.

Spero che questo articolo ti sia piaciuto!

Se è così condividilo con il tuo prossimo compagno di viaggio e seguimi su Instagram e Facebook per rimanere aggiornato!

Consigliato per te:

TAGS

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

alberto branca why not travel blog
Benvenuto su Why not?

Sono Alberto, un creatore di Itinerari, appassionato di Fotografia e Viaggiatore lento.

Why not? è un contenitore di esperienze che si evolve insieme a me. Mi piace costruire il mio viaggio, studiare e trovare la vera essenza dei luoghi e delle persone che incontro lungo la mia strada.

Qui puoi trovare di sicuro Trekking, Cammini lunghi e Consigli di Viaggio.

Scopri di più

Newsletter

Work with me:



Instagram
  • 🇬🇧 And you? What ring do you have?
In Ireland there's a special ring. It's name is Claddagh and it's full of symbols, stories and mysterious.
I was in Galway when I dumped into these shop signs everywhere. It took my attention and I find out what the significance of those hands that are embracing a crowned hearth.
Read out more on my last blog!! 😉
________________
🇮🇹 E tu? Che anello hai?
In Irlanda c'è un anello speciale. Il suo nome è Claddagh ed è pieno di simboli, storie e mistero.
Ero a Galway quando mi sono imbattuto in queste insegne particolari che hanno attirato la mia attenzione. E così ho scoperto che significato hanno quelle mani che abbracciano un cuore coronato.
Leggi di più sul mio ultimo blog !! 😉
---------------------------------------------
🔥 Find more on my blog!🔝
----------------------------------------------
Follow me on Facebook
____________________________
#ig_ireland_ #irelandtravel #irelanddaily #ireland_insta #irish🍀 #imtb #travelpost #traveladdicted #borntotravel #travellerslife #travelcaptures #wandertheworld #travelisfun #viaggiatore #siviaggiare #viaggiando #blogtravel #cliffsofmoher #discovernorthernireland #landscapers_of_instagram #sustainabletravel #traveldeeper #travelingram #travelplaces #travelcaptures #discoverireland #yourwayireland #loveireland #bestirelandpics #the_bravers
  • 🇬🇧 After a few days in the cold Milan here I am again! Back to paradise of Barcelona!! What's your plan for Saint valentine's? 
___________________
🇮🇹 Dopo alcuni giorni al freddo di Milano eccomi di nuovo! Tornato nel paradiso di Barcellona!!
E tu? Che piani hai per San Valentino?
---------------------------------------------
🔥 Find more on my blog!🔝
----------------------------------------------
Follow me on Facebook
____________________________
#barcelonalovers #barcelona_world #ilovebarcelona #igbarcelona #barcelonatrip #barcelonatravel #imtb #travelpost #traveladdicted #borntotravel #travellerslife #travelcaptures #wandertheworld #travelisfun #siviaggiare #viaggiand
  • 🇬🇧 Have you already read the first stage of my Camino?
We passed from here, from Alto del Perdón:
💨 Dónde se cruza el camino del viento con el de las estrellas ⭐
__________________
🇮🇹 Hai già letto la prima tappa del mio Cammino?
Passavamo da qui, da Alto del Perdón:
💨 Dónde se cruza el camino del viento con el de las estrellas ⭐
_________________
______________________________
 #imtb #travelpost #traveladdicted #borntotravel #travellerslife #travelcaptures #wandertheworld #travelisfun #viaggiatore #siviaggiare #viaggiando #blogtravel #ilovetravel #sustainabletravel #traveldeeper #travelingram #travelplaces #travelcaptures #the_bravers #responsibletravel #weareitaliantravellers #camminodisantiago
  • 🇬🇧 How many sunrise I've seen along the way to Santiago!! That's the best part of the day. Every day starts your routine:wake up, dressing up, start to walk through sandy trails and beautiful landscapes!! -
How much do you like to wake up early just to see the sunrise?
-
🇮🇹 Quante albe che ho visto lungo la strada per Santiago !! Questa è la parte migliore della giornata. Ogni giorno inizia la tua routine: sveglia, vestiti, colazione e si ricomincia a camminare attraverso sentieri sabbiosi e paesaggi meravigliosi !!
-
Quanto ti piace svegliarti presto per vedere l'alba?
______________________________
 #imtb #travelpost #traveladdicted #borntotravel #travellerslife #travelcaptures #wandertheworld #travelisfun #viaggiatore #siviaggiare #viaggiando #blogtravel #ilovetravel #sustainabletravel #traveldeeper #travelingram #travelplaces #travelcaptures #the_bravers #responsibletravel #weareitaliantravellers #camminodisantiago
  • WHAT DO YOU WANT TO KNOW ABOUT SANTIAGO'S WAY?
-------
These days I'm thinking a lot about the Camino de Santiago! 
In this picture we had just reached the summit of the #Pyrenees, we felt very powerful! But it was just the beginning, we did not know yet what to expect beyond the corner ... A nice surprise that made us doubt ...
---------
Many travelers in this period are already starting to prepare, others are starting to face it in winter.
----------
So I thought to review my stories and republish it with new unpublished photos and enrich it with new info, advice and curiosity that I have not had the opportunity to write before.
-
So write me in the comments what you would like to know about the Way and I will answer! 😜
---------
COSA VORRESTI SAPERE SUL CAMMINO DI SANTIAGO?
-------
In questi giorni sto pensando molto al Cammino di Santiago! 
In questa foto eravamo appena giunti sulla vetta dei Pirenei, ci sentivamo potentissimi! Eppure era solo l'inizio, non sapevamo ancora cosa ci aspettasse oltre l'angolo... Una bella sorpresa che ci ha fatto dubitare...
---------
Tanti viaggiatori in questo periodo stanno già iniziando a prepararsi, altri stanno partendo per affrontarlo d'inverno. ----------
Quindi ho pensato di rivedere il mio racconti e ripubblicarlo con nuove foto inedite e arricchirlo man mano con nuove info, consigli e curiosità che non ho avuto modo di scrivere prima. -
Quindi scrivetemi pure nei commenti cosa vorreste sapere sul Cammino e vi risponderò! 😜
______________________________
 #imtb #travelpost #traveladdicted #borntotravel #travellerslife #travelcaptures #wandertheworld #travelisfun #viaggiatore #siviaggiare #viaggiando #blogtravel #ilovetravel #sustainabletravel #traveldeeper #travelingram #travelplaces #travelcaptures #the_bravers #responsibletravel #weareitaliantravellers #camminodisantiago
  • 🇬🇧 The best part of this party? Always them, the animals that accompany us in everyday life. In this case the horses that once helped us in the transport of all daily goods.
-
🇮🇹 La parte migliore di questa festa? Sempre loro, gli animali che ci accompagnano nella vita quotidiana. In questo caso i cavalli che un tempo ci aiutavano nel trasporto di tutti i beni quotidiani. -
______________________________
#caballero #tradition #cabalgada #borntotravel #travellerslife #travelcaptures #travelphotography #siviaggiare #viaggiando #blogtravel #ilovetravel #sustainabletravel #traveldeeper #travelingram #travelplaces #travelcaptures #the_bravers #responsibletravel #animalshots #animalslovers #barcelonaonline #weareitaliantravellers
Airbnb Buono Regalo
Alberto Branca
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: