Destinazioni Irlanda Itinerari di Viaggio

Claddagh Ring – Origini e Curiosità dell’anello tradizionale Irlandese

By on 14 Febbraio 2019

Available in: enEnglish

Origini e leggende che ruotano intorno al Claddagh Ring, un anello tradizionale irlandese simbolo di amore e amicizia in tutto il mondo.

Se ti trovi a passeggiare fra i vicoli di Galway l’avrai già incrociato diverse volte con lo sguardo. Lo puoi notare fra le insegne delle gioiellerie e non solo.

Il Claddagh Ring infatti è un anello tradizionale irlandese che racchiude in sè molti significati e tradizioni legati ad amore, amicizia e lealtà.

Il termine Claddagh in gaelico rappresenta la sabbia rocciosa tipica del luogo e di un villaggio proprio accanto Galway.

Le origini del Claddagh Ring a Galway

Il villaggio di Claddagh era abitato principalmente da pescatori e si trovava lungo la spiaggia o meglio “Claddagh” nella baia di Galway. Fu fondato nel 1232 e rimase fuori le mura della città e venne governato da un capo autonomo fino al 1954.

Come tutto in Irlanda anche il Claddagh ring ha la sua leggenda, anzi le sue leggende. E’ cosi tanto importante questa tradizione che sono nate diverse tradizioni che raccontano la sua origine.

Le due leggende più accreditate si riferiscono a membri della famiglia Joyce, niente meno, originiari di Galway.

Il primo Claddagh Ring fu di una donna imprenditrice

La prima storia racconta di una donna, Margaret Joyce, vissuta a Galway nel XVI secolo. Come ogni bella storia che si rispetti, l’amore entra in scena quando il mercante spagnolo Domingo de Rona la vede fra i vicoli della città e si innamora perdutamente di lei.

Dopo un periodo di corteggiamento fra un viaggio e l’altro, alla fine la donna cede e si sposano. Ma purtroppo, sempre per colpa del destino, la felicità appena raggiunta dura poco. Il mercante muore presto e Margaret eredita tutto il suo patrimonio.

Dopo tanti anni, nel 1596, Margaret si sposa di nuovo con Oliver Og French, governatore di Galway. Quest’ultimo non la sposò per la sua ricchezza, tant’è che la lasciò libera di poter gestire e amministrare il tutto da sola. Cosa rara per quei tempi.

Margaret, dal suo canto, fu una bravissima imprenditrice e anche molto generosa. Non solo portò avanti l’eredità del primo marito ma ne utilizzo una buona parte per la città.

Ecco che qui giunge la leggenda che dice: un giorno, un’aquila in volo lasciò cadere un anello d’oro sul grembo di Margaret Joyce. Questo era il primo Claddagh Ring ricevuto in dono per l’estrema generosità della donna.

Il Claddagh Ring forgiato da Richard Joyce

La seconda storia parla sempre di un membro della famiglia Joyce, ma un secolo posteriore alla Margaret di cui ho parlato prima.

Questa leggenda è quella più accreditata e parla di un mondo fatto di mercanti, schiavi e pirati!

Si narra che verso la metà del XVII secolo un abitante di Galway, tale Richard Joyce, mentre navigava verso le Indie Occidentali venne rapito dai pirati.

Questi lo vendettero come schiavo ad un ricco orafo moresco. Il moro però cominciò ad affezionarsi a lui e gli insegnò la sua arte facendolo diventare un bravissimo cesellatore.

Nel 1689, re William III d’Inghilterra ottenne il rilascio di tutti gli inglesi catturati. Fu così che Richard Joyce, nonostante la pressione del moro che voleva che lui restasse, tornò a casa.

Con il suo ritorno portò con se anche tutto il sapere appresso in terra straniera. E grazie a questo avrebbe forgiato il primo Claddagh Ring in segno di gratitudine verso il re al quale doveva la sua libertà.

Altri invece credono che avrebbe forgiato questo anello per la fanciulla amata che aspettò il suo ritorno.

La simbologia del Claddagh Ring

Ma qual è la particolarità di questo anello? Perchè è così importante nella tradizione irlandese?

Perchè si tratta di un anello che racchiude in se molti simboli.

L’anello è formato da due mani che abbracciano un cuore al centro sormontato da una corona.

Andiamo per ordine, le mani che abbracciano sono il simbolo della amicizia, il cuore centrale rappresenta l’amore, mentre la corona è la lealtà

“The Hands are there for Friendship,

the Hearth is there for Love.

For Loyalty throughout the year,

the Crown is raised above.”

Claddagh Ring

Simbologia Celtica del Claddagh Ring

Andando più a fondo nella simbologia che sta dietro questo anello si può giungere fino ad un significato ben più complesso.

Il simbolismo che sta dietro l’anello potrebbe derivare dall’epoca celtica e dai suoi dei.

In effetti molti vedono un collegamento con Dagda (Padre degli dei) che sarebbe rappresentato dalla mano destra. La dea Anu (conosciuta anche come Danu), l’antenata e madre universale dei celti invece è la mano sinistra.

Il cuore dovrebbe rappresentare il cuore di ogni uomo, sormontato dalla corona o meglio da Beathauile (in gaelico significa “la vita intera”) che rappresenta il principio vitale.

Simbologia Cristiana dell’anello

Infine, con la conversione cristiana dell’Irlanda ad opera di San Patrizio viene data anche una concezione cristiana a questo anello cosi diffuso e importante.

Adesso la Corona prende a simboleggiare il Padre, la mano sinistra il Figlio e la mano destra lo Spirito Santo.

Il cuore al centro verso cui convergono tutti gli elementi della Trinità (collegata ad un altro simbolo irlandese, il Trifoglio) rappresenta tutta l’Umanità.

Curiosità dall’Irlanda sul Claddagh Ring

L’anello del Claddagh diventa molto popolare recentemente. Nel XIX secolo, a causa della Grande Carestia tantissima gente emigrò verso terre più ricche.

Fu proprio in quel periodo che questo anello tornò a diventare così importante perchè con la sua unicità rappresentava un forte legame con la propria patria. Era l’unica eredità lasciata dalla famiglia, veniva passato da madre in figlia per secoli.

Come indossare il Claddagh Ring

Al giorno d’oggi questa forte tradizione e storia viene ancora perpetrata con le promesse di fidanzamento. Quest’anello è solitamente acquistato per la “proposta”.

Ma in base a come lo si indossa si può lanciare un messaggio differente:

  • Single in caccia: Mano Destra – Cuore verso le punta delle dita
  • Relazione: Mano Destra – Cuore verso il polso

 

  • Fidanzato: Mano Sinistra – Cuore verso le punta delle dita
  • Matrimonio: Mano Sinistra – Cuore verso il Polso

Spero questo articolo ti sia piaciuto!

Se è così condividilo con il tuo prossimo compagno di viaggio e seguimi su Instagram e Facebook per rimanere aggiornato!

TAGS
2 Comments
  1. Rispondi

    breaking news

    5 Novembre 2019

    My partner and I stumbled over here from a different web address and thought I may as well check things
    out. I like what I see so now i’m following you. Look forward to
    looking at your web page again.

    • Rispondi

      Alberto

      5 Novembre 2019

      Thank you so much!! I really appreciate!

LEAVE A COMMENT

alberto branca why not travel blog
Benvenuto su Why not?

Sono Alberto, un creatore di Itinerari, appassionato di Fotografia e Viaggiatore lento.

Why not? è un contenitore di esperienze che si evolve insieme a me. Mi piace costruire il mio viaggio, studiare e trovare la vera essenza dei luoghi e delle persone che incontro lungo la mia strada.

Qui puoi trovare di sicuro Trekking, Cammini lunghi e Consigli di Viaggio.

Scopri di più

Work with me:



Airbnb Buono Regalo