Gear Travel Tips

3 Guide fondamentali per il Cammino di Santiago

By on 28 Dicembre 2018

Le migliori guide per affrontare il Cammino di Santiago che ho provato lungo il mio percorso e tante informazioni utili per organizzare la tua partenza.

Il Cammino di Santiago è un percorso interiore e proprio per questo ogni pellegrino ha il suo modo di affrontarlo. Che sia per motivi religiosi, sportivi, o spirituali ognuno è libero di gestirsi come meglio crede.

Ma avere un punto di riferimento a cui affidarsi per qualsiasi dubbio è fondamentale per potersi godere il viaggio con più tranquillità. Quindi vediamo quali sono le guide per il Cammino di Santiago (sia cartacee che digitali), libri di pellegrini e altre risorse utili.

Qui troverai:

3 Guide Fondamentali per fare il Cammino di Santiago

La migliore guida al Cammino di Santiago è quella che segue meglio le tue esigenze, che ti può aiutare a raggiungere gli obbiettivi che ti poni per intraprendere questo viaggio.

Eh si, sono molti quelli che fanno il Cammino di Santiago per motivi ben precisi. C’è chi vuole espiare le proprie colpe, chi esce da una relazione turbolenta, chi vuole riconnettersi con la natura e c’è persino chi lo fa semplicemente per motivi sportivi.

Queste sono le guide più apprezzate dai pellegrini che già hanno fatto questo viaggio e ognuna di loro è costruita per un determinato tipo di viaggio che vuoi intraprendere.

1. Guida al Cammino di Santiago – Perfetta per i pellegrini novelli

Questa è la guida più diffusa fra i pellegrini italiani, a quanto ho visto lungo il mio cammino.

30 giorni da Saint Jean Pied de Port a Finisterre

Il percorso viene suddiviso in 30 tappe da Saint Jean Pied de Port a Finisterre, ma le tappe sono solo un consiglio. Anche perché quelle indicate qui sono quelle più battute dai pellegrini e a volte questo può rivelarsi un problema.

Il suo punto di forza è sicuramente l’ampia descrizione della strada per ogni tappa. Praticamente guida passo passo il pellegrino anticipandogli che tipo di terreno troverà.

Mappe altimetriche per gestire meglio la fatica

Però quello che io ho trovato più utile sono le mappe altimetriche tappa per tappa. Grazie a queste puoi gestire meglio i chilometri da fare tenendo conto anche delle salite, a volte molto impegnative, che ti aspettano il giorno seguente.

In conclusione, se sei uno sportivo o comunque più interessato all’itinerario questa è la guida che fa per te.

2. Il cammino di Santiago. La guida per chi vuole conoscere storia e arte

Questa è la guida del Touring Club Italiano, ed è una delle più vendute grazie alla sua qualità. Ricca di informazioni utili sia sulla preparazione pre-partenza sia sull’itinerario, che suddivide in 37 tappe da Saint Jean Pied de Port a Finisterre.

37 Giorni da Saint Jean Pied de Port a Finisterre

Questo significa che seguendo precisamente le tappe prestabilite si può stare certi di conoscere la data di arrivo alla meta finale.

Ovviamente la suddivisione delle tappe è solo un consiglio. Man mano che procedi lungo la strada sarai in grado di capire quando il tuo corpo può continuare a camminare oppure ha bisogno di fermarsi.

Questo è uno dei migliori insegnamenti del Cammino di Santiago, imparerai ad ascoltare il tuo corpo e i tuoi bisogni.

La guida al Cammino di Santiago giusta per chi ama la cultura e l’arte

La caratteristica che più ho apprezzato in questa guida sono gli approfondimenti dedicati ad ogni luogo di interesse. Per ogni tappa vengono segnalati i “posti da visitare” con tanto di descrizioni e racconti. In più, se ancora non bastasse, racconta ampiamente la storia sia del pellegrinaggio che delle diverse regioni spagnole che si attraversano.

Unico piccolo difetto è la mancanza delle altimetrie, infatti per ogni tappa viene indicato solo il dislivello.

Per un pellegrino che vuole godersi il cammino e prendersi il proprio tempo questa è la scelta giusta, perché può trovare tutte le informazioni che gli servono per scoprire cultura, curiosità e leggende del Cammino di Santiago.

Piccola chicca è un elenco allegato con indirizzi e prezzi degli albergues e dei posti in cui mangiare lungo tutto il percorso.

3. Guida al Cammino di Santiago in PDF

Su questa guida c’è da dire solo una cosa, è fatta da pellegrini per pellegrini! Viene aggiornata ogni anno e contiene tutte le informazioni utili che possano servire. Suddivide il percorso in 31 tappe, ma come al solito sono più che altro tappe consigliate.

Descrizioni dettagliate delle strade, dei percorsi alternativi, mappe e altimetrie sono tutto quello che ti servirà per programmare il tuo cammino. Io l’ho scoperta durante il viaggio, mi è stata consigliata un po’ da tutti e devo dire che è stata fondamentale. Il fatto di essere digitale, in PDF, la rende molto pratica.

Guida Cammino di Santiago sempre con te nel tuo Smartphone

Io l’ho salvata nello smartphone e praticamente ce l’avevo sempre a portata di mano. Anzi, era l’unico motivo per cui accendevo il telefono durante le ore di camminata. Perché in qualsiasi punto sei, non devi neanche toglierti lo zaino per recuperare la guida cartacea, basta prendere il cellulare e controllare dove sei e quanto rimane fino a destinazione.

La guida è scaricabile gratuitamente dal sito, e se vuoi puoi fare una donazione per supportare il lavoro dei redattori. Prevede una versione on line e una in PDF. Nella colonna di sinistra trovate i link a tutte e due. Quella inPDF è divisa in due, la prima parte da SJPD a Leon, e la seconda fino a Finisterre.

Spero questo articolo ti sia piaciuto!

Potresti aiutarmi condividendolo con il tuo prossimo compagno di viaggio!!

Ti potrebbe interessare:

TAGS
4 Comments
  1. Rispondi

    Veronica

    29 Ottobre 2018

    Ne ho letti due sui 5 consigliati…il primo è stato quello di Coelho che mi ha fatto poi venire la voglia di mettermi in Cammino e acquistare la guida del Touring😍😍😍😍…bell’articolo molto interessante❤

    • Rispondi

      Alberto Branca

      30 Ottobre 2018

      Grazie Veronica!!!
      Ho visto che anche tu sei pellegrina!!
      Coelho ha fatto e continua a fare tanto “danno”! ehehehheheh
      Per fortuna!

      • Rispondi

        Veronica

        30 Ottobre 2018

        Eh già .. ho letto quasi tutti i suoi libri lo adoro…è il sognatore per eccellenza❤ ed è grazie a lui se sono diventata una pellegrina😊😉
        Un abbraccio Alberto sarà un piacere seguirti❤

  2. Rispondi

    Alberto

    30 Ottobre 2018

    Grazie mille! Se Gentilissima!
    Non vedo l’ora anche io di leggere i tuoi prossimi viaggi! 😉

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

alberto branca why not travel blog
Benvenuto su Why not?

Sono Alberto, un creatore di Itinerari, appassionato di Fotografia e Viaggiatore lento.

Why not? è un contenitore di esperienze che si evolve insieme a me. Mi piace costruire il mio viaggio, studiare e trovare la vera essenza dei luoghi e delle persone che incontro lungo la mia strada.

Qui puoi trovare di sicuro Trekking, Cammini lunghi e Consigli di Viaggio.

Scopri di più

Social
Newsletter

Work with me:



Instagram
  • Questo era il villaggio dei Laietani, popolo iberico che abitava questa collinetta che sovrasta Barcellona.
-
Se siete già stati a Barcellona avrete già percorso la Via Laietana in centro, ecco lei prende il nome proprio da loro.
-
🇬🇧 This was the village of the Laietani, Iberian people who inhabited this hill overlooking Barcelona.
-
If you have already been to Barcelona you will have already walked the Via Laietana in the center, here she is named for them.
______________________________
 #imtb #travelpost #traveladdicted #borntotravel #travellerslife #travelcaptures #wandertheworld #travelisfun #viaggiatore #siviaggiare #viaggiando #blogtravel #ilovetravel #sustainabletravel #traveldeeper #travelingram #travelplaces #travelcaptures #the_bravers #responsibletravel #archaeology
  • Ogni tanto mi ricordo della mia laurea in #archeologia... Basta un villaggio preistorico, i suoi reperti, la sua storia e ritorna l'emozione di scoperta che provavo durante gli scavi. 😊
Se poi aggiungiamo la vista da qui su... 😍
_________
Sometimes I remember my degree in #archaeology ...
Just a prehistoric village, its finds, its history and the emotion of discovery that I felt during the excavations returns. 😊
Then if we add the view from here on ... 😍
______________________________
 #imtb #travelpost #traveladdicted #borntotravel #travellerslife #travelcaptures #wandertheworld #travelisfun #viaggiatore #siviaggiare #viaggiando #blogtravel #ilovetravel #localsknow #sustainabletravel #traveldeeper #travelingram #travelplaces #travelcaptures #the_bravers #responsibletravel #archaeology
  • 🏛️ Questa strada conduce ad un antico villaggio iberico che sovrasta Barcellona. È un sentiero da fare a piedi che ti porta alle origini di questa città. Sali la collina, lo vedi lì in alto, ancora fiero della sua posizione. 😎
Un villaggio preistorico che ha dominato tutta la valle al di sotto, quella in cui oggi sorge la città di Barcellona. 🏛️
-
This road leads to an ancient Iberian village overlooking Barcelona. It is a walking path that takes you to the origins of this city. Go up the hill, you see it up there, still proud of its position.😎
A prehistoric village that dominated the whole valley below, the one in which the city of Barcelona stands today.
______________________________
 #imtb #travelpost #traveladdicted #borntotravel #travellerslife #travelcaptures #wandertheworld #travelisfun #viaggiatore #siviaggiare #viaggiando #blogtravel #ilovetravel #sustainabletravel #traveldeeper #travelingram #travelplaces #travelcaptures #the_bravers #responsibletravel #archaeology
  • 🇮🇹 Il domen del Burren in Irlanda. 
Una regione che ho conosciuto per caso, di passaggio dopo le più famose Cliffs of Mother. Dopo l'emozione di affacciarmi verso l'oceano dalle mitiche scogliere, ho ripreso la strada per cercare questo dolmen in mezzo ad una distesa infinita di calcare. Mi sono perso due volte, ho visto castelli, montagne di calcare, finché una signora del posto mi ha raccontato la sua storia e indicato la strada. 
Alla fine lo trovo, in mezzo ad una distesa di pietra che sembra lunare. -
-
Una regione, quella del Burren, che  ho conosciuto grazie al ragazzo che mi ha ospitato in couch surfing la sera prima. Un'altra esperienza che non avrei mai fatto se non con i consigli di un locale!! -
E tu? Qual è l'esperienza più bella che ti è successa in viaggio? -
-
🇬🇧 The Burren domen in Ireland.
A region that I met by chance, passing after the most famous Cliffs of Mother. After the excitement of facing the ocean from the mythical cliffs, I resumed the road to look for this dolmen in the middle of an infinite expanse of limestone. I got lost twice, I saw castles, limestone mountains, until a local lady told me her story and pointed the way.
In the end I find it, in the middle of an expanse of stone that seems like a moon.

A region, that of the Burren, that I met thanks to the guy who hosted me in couch surfing the night before. Another experience that I would never have done except with the advice of a local !! -
And you? What is the best experience that has happened to you on the road?
______________________________
#ig_ireland_ #irelandtravel #irelanddaily #ireland_insta #irish🍀 #imtb #travelpost #traveladdicted #borntotravel #travellerslife #travelcaptures #wandertheworld #travelisfun #viaggiatore #siviaggiare #viaggiando #blogtravel #cliffsofmoher #discovernorthernireland #ilovetravel #sustainabletravel #traveldeeper #travelingram #travelplaces #travelcaptures #discoverireland #yourwayireland #loveireland #bestirelandpics #the_bravers
  • Travel is sharing 😊
🇮🇹 Viaggiare in solitaria è bellissimo, ti riempie di adrenalina e ti fa sentire sempre il fautore unico del tuo viaggio. Ma condividere certi tramonti e certe bellezze con una persona speciale è qualcosa di unico. -
🇬🇧 Traveling alone is beautiful, it fills you with adrenaline and always makes you feel the unique proponent of your journey. But sharing certain sunsets and certain beauties with a special person is something unique.
---------------------------------------------
🔥 Find more on my blog!🔝
----------------------------------------------
Follow me on Facebook
____________________________
 #imtb #naturelovers #traveladdicted #borntotravel #travellerslife #travelcaptures #wandertheworld #travelisfun #viaggiatore #siviaggiare #viaggiando #sustainabletravel #viaggiarechepassione #richmondpark #ig_naturemagic #responsibletourism #responsibletravel #mytaleinnature
  • 🇮🇹 Un'esperienza naturalistica a Londra è possibile? Si, si chiama Richmond Park!
La capitale inglese è bellissima, piena di arte, cibo e tutto ciò che uno possa pensare... Ma ad un certo punto può sembrare pressante. Ecco perchè cercavo sempre una via di fuga in natura. E qui a Richmond Park ho trovato la soluzione perfetta!
- 🇬🇧 Is It possible to find a naturalistic experience in London? Yes, it's called Richmond Park!
The English capital is beautiful, full of art, food and everything one can think of ... But at a certain point it may seem urgent. That's why I always looked for an escape route in nature. And here in Richmond Park I found the perfect solution!
---------------------------------------------
🔥 Find more on my blog!🔝
----------------------------------------------
Follow me on Facebook
____________________________
 #imtb #travelpost #traveladdicted #borntotravel #travellerslife #travelcaptures #wandertheworld #travelisfun #viaggiatore #siviaggiare #viaggiando #blogtravel #discovernorthernireland #landscapers_of_instagram #sustainabletravel #traveldeeper #travelingram #travelplaces #travelcaptures #natures #natura_love_ #total_nature #myplanet_nature
Airbnb Buono Regalo
Alberto Branca
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: