Irlanda Itinerari di Viaggio

10 cose da vedere a Dublino Gratis che raccontano la città

By on 15 Dicembre 2018

Available in: enEnglish

Come molte capitali europee anche Dublino potrebbe diventare abbastanza cara. Ma ci sono alcuni luoghi che raccontano la sua storia e sono gratis. Ecco dei piccoli consigli per un itinerario di Dublino Low Cost.

Dublino è il punto di partenza per ogni viaggio in Irlanda. Ormai è sempre più facile trovare voli economici per Dublino, il che la rende la base perfetta da cui cominciare ad esplorare l’isola di smeraldo.

Durante il mio Viaggio in Irlanda molta gente che incontravo lungo la strada mi ripeteva che Dublino non è l’Irlanda. Ed è vero, Dublino è bellissima ma si può considerare come una realtà diversa da quello che è il resto del paese.

La capitale irlandese infatti è una città multiculturale, viva e dinamica, sempre più moderna. Ma non rinuncia alle sue più forti tradizioni. È la sua anima cordiale e a misura d’uomo che mi ha incantato e coccolato nonostante il freddo.

Itinerario Dublino: 10 cose da vedere Gratis che non puoi perdere!

Proprio così, è famosa anche per il clima pazzo e freddo ma ti posso garantire che hanno un validissimo antidoto: si chiama Guinness. C’è sempre una buona ragione per andare al pub e bere in compagnia una bella birra.

Una vacanza a Dublino però, come molte capitali europee, potrebbe essere abbastanza costosa. Ecco perché ho voluto scrivere questo itinerario di Dublino per chi arriva per la prima volta e cerca soluzioni per il suo viaggio Low cost in Irlanda.

Puoi vedere meglio la posizione delle varie attrazioni nella mappa del centro storico di Dublino qui

Cosa vedere a Dublino

1. Simboli di Dublino

The Spire

Eccoci, il tour delle cose da vedere a Dublino inizia qui. È ormai uno dei simboli della Dublino moderna e dinamica, si trova su O’ Connell Street ed è stato un monumento molto discusso. Simile storia della Torre Eiffel, odiata e disprezzata agli inizi del XX secolo ma che poi si è guadagnata il suo posto nel cuore di tutti i parigini e dei turisti.

The Spire (“la Guglia”) sorge dove prima si ergeva una statua dedicata all’ammiraglio inglese Nelson. Quest’ultima fu distrutta da una bomba piazzata dall’IRA negli anni ’60. Il monumento attuale The Spire è alto 120 m e simboleggia la lotta per l’indipendenza dell’Irlanda.

Molly Malone

Altro simbolo di Dublino e di Irlanda, Molly Malone è una leggendaria pescivendola la cui storia viene raccontata dall’omonima canzone. Praticamente è considerata l’inno non ufficiale della città, nonostante non sono mai state trovate prove certe dell’esistenza di questa donna.

È sicuro però che vi era una canzone a lei dedicata già nel Settecento grazie ad una stampa esposta al Dublin Writers Museum.

La leggenda narra di questa donna di Howth (paesino vicino Dublino) che vendeva il pesce al mercato con la sua carriola ma che doveva vendere il suo corpo per poter vivere. È una testimonianza della profonda povertà che questa terra ha vissuto più volte.

Oscar Wilde

Lui non penso abbia bisogno di presentazioni. Uno degli scrittori più famosi e amati dell’800, nato a Dublino nella zona di Merrion Square. È proprio qui che ancora oggi vengono custoditi i suoi luoghi: la sua casa, il parco che amava frequentare e dove ora sorge il suo memoriale.

Viaggio a Dublino

Un gruppo di sculture formato da un masso gigante di quarzo su cui si appoggia Oscar Wilde, volutamente a colori. La statua che raffigura lo scrittore è composta da marmi pregiati provenienti dal Canada e dalla Norvegia, ed è stata pensata a colori per rispecchiare l’eccentricità del personaggio.

James Joyce

Un’altra statua simbolo della città, della sua storia e di uno dei suoi scrittori più famosi. Ma in realtà è apprezzata solo dai turisti, i cittadini invece l’hanno soprannominata “L’idiota con il bastone”. Un appellativo abbastanza cattivo ma forse dovuto al rapporto di amore-odio che legava James Joyce alla sua città natale.

Torna su

2. Grafton Street

Questa è la strada vetrina della città, ricca di negozi e movida. È una via totalmente pedonale ed è anche il cuore dello shopping dublinese. La cosa che ho amato di questa via non sono certo i negozi, fra cui molti grandi brand internazionali, ma la sua atmosfera.

Viaggio a Dublino

@Ben Askins

Tutta la strada è occupata da eleganti case georgiane a quattro piani che regalano un’atmosfera unica. Ad arricchire ancor di più questo luogo sono i numerosi artisti di strada di eccellente bravura.

E se ti trovi qui a natale tutto diventa ancora più magico con le decorazioni natalizie. Ricordo ancora che quando mi trovavo a Dublino per la vigilia di Natale Bono Vox insieme ad altri cantanti ha improvvisato uno show proprio qui spacciandosi all’inizio per un semplice artista di strada.

Torna su

3. Saint Stephen’s green

Questo parco si trova proprio alla fine di Grafton Street ed è un piccolo gioiellino all’interno della città. Un classico giardino vittoriano inglese con uno stagno centrale abitato da gabbiani e cigni. Un luogo che sembra ancora oggi incantato.

È uno dei parchi più antichi d’Irlanda, fu costruito nel 1664 su un terreno di pascolo (allora esterno alla città) e da allora ha attirato ai suoi confini i palazzi dell’alta società.

Itinerario Dublino Stephen's green Park

@Michael Foley

È il luogo ideale per una passeggiata romantica per rilassarsi un attimo prima di riprendere il tour della città. Da non perdere anche il Saint Stephen’s Green Shopping Center che si trova di fronte l’ingresso principale del parco. No, non sono impazzito, io non amo lo shopping ma è un edificio da un fascino bohemien incredibile!

Torna su

4. Phoenix Park

Per dirla in breve: è il parco urbano più grande d’Europa. Te ne accorgerai solo quando sarai li, si entra da un vialone molto elegante e man mano che ci si addentra al suo interno il parco si allarga a dismisura. Il suo nome non ha nulla a che fare con la Fenice, come potrebbe sembrare, ma deriva dalla trasposizione inglese del suo nome in gaelico “fhionn-uisce”.

Questo è il luogo ideale per dimenticarsi della città, per incontrare daini sempre più curiosi e magari mangiare un pranzo a sacco sul prato. Di sicuro è una delle più belle attrazioni e fra le cose più emozionanti da vedere a Dublino

Itinerario Dublino Phoenix Park

Torna su

5. Ha’ Penny Bridge

Il suo nome ufficiale è Liffey Bridge ma come avrai già capito gli irlandesi amano i soprannomi. Nessuno lo chiama con il suo nome, ormai è passato alla storia come il Ha’Penny Bridge. Un nome che deriva dal pedaggio che dovevano pagare i pedoni per attraversarlo.

In effetti, è stato costruito nel 1816 per calmare le proteste dei cittadini stanchi delle cattive condizioni in cui dovevano attraversare il fiume con i traghetti.

Itinerario Dublino Low cost

Il proprietario della compagnia di navigazione William Walsh fu costretto a scegliere: pulire e sistemare le navi o costruire un ponte. Scelse la seconda opzione e ottenne l’autorizzazione al pagamento di un pedaggio di “half penny” per un secolo.

Oggi è una delle attrazioni della città, con la sua eleganza si presta benissimo per una cornice romantica alla tua vacanza a Dublino!

Dimenticavo, stai tranquillo, adesso è gratis!

Torna su

6. Temple Bar

Finora non mi era mai capitato di incontrare un quartiere che portasse il nome di un pub. Oppure è il pub che ha scelto il nome del quartiere nel quale si trova? Non lo so, secondo alcuni prima viene il nome del quartiere. Il nome dovrebbe derivare da un nobile rettore del Trinity College, un tale Sir William Temple.

Itinerario Temple Bar DublinoMa secondo me poco importa, soprattutto quando ti ritrovi fra le sue strade e vicoli. È il quartiere fulcro della città, qui si trovano numerosi pub, club e luoghi di cultura. Un itinerario di Dublino non può passare da qui. Perchè camminare fra i suoi vicoli è già un’esperienza con molti artisti di strada che fanno da colonna sonora.

Ovviamente non puoi venire a Dublino e non passare dal Temple Bar, una vera e propria istituzione irlandese. E’ fra le cose da vedere a Dublino che non possono mancare nel tuo itinerario. Forse può sembrare un po’ troppo turistica, di sicuro non ci troverai dentro l’irlandese che va al pub per farsi una pinta di birra dopo lavoro. Ma l’atmosfera festosa e l’ambiente sono di sicuro ottimi per una serata in città. Se cerchi un’esperienza locale devi andare in altri pub non frequentati da turisti.

Torna su

7. Trinity College

Il Trinity College è l’università più prestigiosa d’Irlanda e già dall’edificio che la ospita te ne puoi rendere conto. È un favoloso edificio bellissimo che è possibile visitare gratuitamente nel suo cortile centrale ma si paga per fare una visita guidata che ti porta a vedere il famoso Libro di Kells.

Fa un po’ pensare il fatto che inizialmente erano ammessi solo studenti protestanti, i cattolici furono ammessi solo dal 1793. Eco di una divisione religiosa che ancora oggi fa discutere al nord dell’Irlanda.

Torna su

8. General Post Office

L’ufficio generale delle Poste di Dublino non è un semplice ufficio postale è molto di più. È considerato un monumento nazionale all’indipendenza irlandese. Anche questo è fra le cose da vedere a Dublino in cui si vede uno spaccato di storia ma non si paga l’ingresso.

Fu il palazzo in cui venne proclamata la Repubblica irlandese durante la sollevazione di Pasqua del 1916 e più volte fu scenario di conflitti durante la guerra d’indipendenza. Si può entrare gratuitamente come in qualsiasi ufficio postale, ma vengono anche organizzati tour guidati.

Torna su

9. National Photographic Archive

Mi è capitato di visitarlo una mattina senza aver programmato nulla. Stavo passeggiando per il Temple Bar e mi sono imbattuto in questa piccola e graziosa piazzetta, Meeting House Square, e ho visto questo edificio. Veniva promossa una mostra temporanea sulla Dublino del primo Novecento e non ho potuto resistere.

Fui felice di scoprire che l’ingresso è gratuito e mi sono perso fra le bellissime foto di una Dublino completamente diversa da quella che stavo scoprendo intorno a me.

Se come a me ti piace la fotografia, questo è il luogo che fa per te.

Torna su

10. Galleria Nazionale irlandese

La Galleria Nazionale Irlandese si trova a Merrion Square, proprio vicino alla statua di Oscar Wilde. Ospita una collezione d’arte irlandese ed europea di tutto rispetto che va da Beato Angelico, a Tiziano, Velazquez, a Rembrandt.

Torna su

Come puoi vedere Dublino è una città particolare. Tutto racconta la sua storia difficile e riporta a tempi di conflitti e divisione. Ma non si finisce mai a piangere su quello che è stato, anzi si impugna per bene il boccale di birra e si canta di gioia tutta la notte. Questa è Dublino, non puoi non innamorartene.

Spero questo articolo ti sia piaciuto!

Potresti aiutarmi condividendolo con il tuo prossimo compagno di viaggio!!

Ti potrebbe interessare:

TAGS

LEAVE A COMMENT

alberto branca why not travel blog
Benvenuto su Why not?

Sono Alberto, un creatore di Itinerari, appassionato di Fotografia e Viaggiatore lento.

Why not? è un contenitore di esperienze che si evolve insieme a me. Mi piace costruire il mio viaggio, studiare e trovare la vera essenza dei luoghi e delle persone che incontro lungo la mia strada.

Qui puoi trovare di sicuro Trekking, Cammini lunghi e Consigli di Viaggio.

Scopri di più

Work with me:



Instagram
  • If you really want to do something, you'll find a way. If you don't, you'll find an excuse. 🙃
-
Left home to go visiting a medieval castle, our desire for royalty and legends broke down when figured out the bus promised by Google was not real. 🙄😏
-
But doesn't matter, we've lost a castle but gained amazing breathtaking views , incredible beaches and a chest burn.
--------
____________________________
#sitgesanytime #sitges
 #imtb #travelpost #traveladdicted #borntotravel #travellerslife #travelcaptures  #catalunya_foto #catalunyaexperience #catalunyafotos #wearetravelgays #travelisfun #siviaggiare #viaggiando #sustainabletravel #traveldeeper #travelingram #travelplaces  #igspain #weareitaliantravellers #catalunyagrafias #catalunya_natura #coast #costabrava #coastalwalks
  • Spanishness
____________________________
#sitgesanytime #sitges
 #imtb #travelpost #traveladdicted #borntotravel #travellerslife #travelcaptures #wandertheworld #catalunya_foto #catalunyaexperience #catalunyafotos #wearetravelgays #travelisfun #siviaggiare #viaggiando #imtb #travelpost #traveladdicted #borntotravel #sustainabletravel #traveldeeper #travelingram #travelplaces #travelcaptures #igspain #weareitaliantravellers
  • I can't help but watch every sunset!!🔆
-
What was your favourite??
_____________
#barcelona_turisme #discoverbarcelona #barcelonaspain  #barcelonalove #thisisbarcelona #visitbarcelona #imtb #travelpost #traveladdicted #borntotravel #travellerslife #travelcaptures #wandertheworld #travelisfun #siviaggiare #viaggiando #imtb #travelpost #traveladdicted #borntotravel #sustainabletravel #traveldeeper #travelingram #travelplaces #travelcaptures #the_bravers #responsibletravel #weareitaliantravellers
  • Sitges before Sitges
____________________________
#sitgesanytime #sitges
 #imtb #travelpost #traveladdicted #borntotravel #travellerslife #travelcaptures #wandertheworld #catalunya_foto #catalunyaexperience #catalunyafotos #wearetravelgays #travelisfun #siviaggiare #viaggiando #imtb #travelpost #traveladdicted #borntotravel #sustainabletravel #traveldeeper #travelingram #travelplaces #travelcaptures #the_bravers #responsibletravel #weareitaliantravellers
  • Secrets 🔒🔑
____________________________
#sitgesanytime #sitges
 #imtb #travelpost #traveladdicted #borntotravel #travellerslife #travelcaptures #wandertheworld #catalunya_foto #catalunyaexperience #catalunyafotos #wearetravelgays #travelisfun #siviaggiare #viaggiando #imtb #travelpost #traveladdicted #borntotravel #sustainabletravel #traveldeeper #travelingram #travelplaces #travelcaptures #the_bravers #responsibletravel #weareitaliantravellers
  • Sitges, home for American colonizers? 🤠
-
While wandering around the narrow alleys of Sitges I found out a beautiful story beyond the different facade of this pretty little town's houses.
-
#sitges was a place to settle down for brave men who went to America finding for fortune and who found it. 🤑
When they came back home in Spain they started to build their amazing houses here to show all their richness in confront of the city of Barcelona. 
And still now it's possible to see the difference between the rich and the poor... Let's start with the first ones and this beautiful house.
____________________________
#sitgesanytime #sitges
 #imtb #travelpost #traveladdicted #borntotravel #travellerslife #travelcaptures #wandertheworld #catalunya_foto #catalunyaexperience #catalunyafotos #wearetravelgays #travelisfun #siviaggiare #viaggiando #imtb #travelpost #traveladdicted #borntotravel #sustainabletravel #traveldeeper #travelingram #travelplaces #travelcaptures #the_bravers #responsibletravel #weareitaliantravellers
Airbnb Buono Regalo
Alberto Branca